The Affair at Coulter’s Notch – Killed at Resaca | Short Stories. I piccoli capolavori che fanno crescere il tuo inglese.
Short_500x653_Vol6_steso
Ambrose Bierce
The Affair at Coulter’s Notch – Killed at Resaca
L’incidente a Coulter’s Notch - Ucciso a Resaca
Data di pubblicazione: 22/08/2014
FORMATI DISPONIBILI
The Affair at Coulter’s Notch – Killed at Resaca
Voti: 2, Media: 4.50
CENNI BIOGRAFICI
LA TRAMA

Ambrose Bierce nasce a Horse Cave Creek, nell’Ohio, il 24 giugno 1842, da una famiglia contadina molto povera. Cresciuto nell’Indiana, nel 1861 si arruola nell’esercito nordista, combattendo la Guerra di Secessione.

Nel 1865, pochi mesi prima della fine del conflitto, abbandona l’esercito e si trasferisce a San Francisco, dove dagli anni ’70 svolge un’intensa attività giornalistica. Dopo aver lavorato per The Wasp, nel 1887 passa al San Francisco Examiner, su cui tiene regolarmente una rubrica fino al 1906.

Nel 1913 decide di intraprendere un viaggio in Messico, dove è in atto la rivoluzione di Pancho Villa, ma da dicembre di quell’anno si perdono misteriosamente le sue tracce. Tra le sue opere ricordiamo la raccolta di racconti Storie di militari e civili (1891) e l’irriverente Dizionario del diavolo (1906), in cui l’autore sovverte il significato comune delle parole, quale maschera di ipocrisie e menzogne.

La partecipazione alla guerra di secessione nei ranghi dell’esercito dell’Unione ha rappresentato per Ambrose Bierce un’esperienza fondamentale.

I racconti sulla guerra di Bierce non sono fredde cronache di un conflitto passato (sebbene scritti a oltre vent’anni di distanza dai fatti) o di rievocazioni cameratesche, ma occasioni di riflessione e denuncia.

Questo appare ancora evidente se si pensa che l’attenzione dello scrittore per la guerra civile nasce nell’ambito della sua intensa attività di giornalista: obiettivi polemici di Bierce non sono solo le strumentalizzazioni della memoria di cui erano responsabili molti uomini influenti, ma anche la tendenza diffusa a dipingere la guerra come uno scontro romantico tra eroi.

Il racconto The Affair at Coulter’s Notch esemplifica al meglio questo retroterra. La tragica vicenda del capitano unionista Coulter è quasi una metafora della guerra civile stessa, intesa come conflitto fratricida, e il suo ufficiale in comando, che si macchia di un’efferata azione di guerra priva di ragioni tattiche e dettata solo da macchinazioni personali, assurge a simbolo di tutti quei generali e politici che in guerra mandano al macello i loro uomini.

Anche nel racconto Killed at Resaca vi è un preciso obiettivo polemico: la morte inutile di un soldato causata dall’indifferenza e dai finti principi di chi la guerra non la fa, in questo caso un’affascinante donna della buona società.

Ancora una volta Bierce smaschera la guerra, la demitizza, ne mostra in modo corrosivo i suoi lati più inumani e squallidi.

ASCOLTA L'AUDIO

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

I commenti sono chiusi.