Rip Van Winkle | Short Stories. I piccoli capolavori che fanno crescere il tuo inglese.
Washington Irving: Rip Van Winkle
Washington Irving
Rip Van Winkle
Anno di pubblicazione: 2009
FORMATI DISPONIBILI
Rip Van Winkle
Voti: 0, Media: 0.00
CENNI BIOGRAFICI
LA TRAMA

Washington Irving nasce a New York nel 1783, da famiglia molto benestante. Dopo aver abbandonato la scuola a sedici anni, fa pratica di avvocatura in un grande studio newyorkese, ma presto abbandona il lavoro per intraprendere una serie di viaggi in Inghilterra e in Italia.

A partire dal 1815 soggiorna a lungo in Inghilterra, e nel 1818 vi stabilisce la sua residenza, tornando comunque spesso negli Stati Uniti, e trasferendosi per lunghi periodi a Parigi, Madrid e Dresda.

Nel 1833 fa ritorno a New York, accolto trionfalmente come famosissimo letterato, e si stabilisce in una casa di campagna a Sunnyside, sullo Hudson.
Nel 1842 viene nominato ambasciatore a Madrid, dove rimane fino al 1846, anno in cui torna definitivamente in America. Muore a Sunnyside nel 1859.

Come La leggenda di Sleepy Hollow, così anche Rip Van Winkle è ambientato nella valle dell’Hudson nel tardo Settecento, fra i coloni di origine olandese che si erano stabiliti in quella parte d’America; e come lì gran parte dell’attenzione dell’autore si concentrava sulla delineazione del protagonista Ichabod Crane, così qui il proscenio è interamente occupato dal personaggio che dà il titolo al racconto.

Sfaccendato cronico ma sempre disposto ad aiutare il prossimo, mite e accomodante nonché tiranneggiato da una moglie dispotica e arpia, Rip Van Winkle conduce una vita oziosa e dimessa, i cui unici svaghi sono le chiacchiere con gli amici all’osteria e le lunghe escursioni in montagna a caccia di scoiattoli, in compagnia del fedele cane Wolf.

“Pensò che l’immaginazione lo avesse ingannato e si voltò di nuovo per scendere, quando udì lo stesso grido risuonare attraverso l’aria quieta della sera: “Rip Van Winkle! Rip Van Winkle!”; al contempo Wolf drizzò il pelo della schiena e, emettendo un ringhio prolungato, cercò rifugio al fianco del suo padrone guardando impaurito verso la forra.”

“He thought his fancy must have deceived him, and turned again to descend, when he heard the same cry ring through the still evening air, “Rip Van Winkle! Rip Van Winkle!” – at the same time Wolf bristled up his back, and giving a low growl, skulked to his master’s side, looking fearfully down into the glen.”

ASCOLTA L'AUDIO

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

I commenti sono chiusi.