Désirée’s Baby – Ma’ame Pélagie – The Story of an Hour | Short Stories. I piccoli capolavori che fanno crescere il tuo inglese.
Chopin - Desiree's Baby
Kate Chopin
Désirée’s Baby – Ma’ame Pélagie – The Story of an Hour
Il bebè di Désirée - Ma'ame Pélagie - Storia di un'ora
Anno di pubblicazione: 2010
FORMATI DISPONIBILI
Désirée’s Baby – Ma’ame Pélagie – The Story of an Hour
Voti: 0, Media: 0.00
CENNI BIOGRAFICI
LA TRAMA

Katherine O’Flaherty nasce a Saint Louis, Missouri, nel 1850.
Figlia di un ricco imprenditore irlandese emigrato in America, studia nella sua città natale, diplomandosi nel 1868 all’Accademia del Sacro Cuore.

Rimasta presto orfana di padre, nel 1870 sposa Oscar Chopin, proprietario di un’impresa commerciale di cotone, e con lui si trasferisce a New Orleans, dove dal matrimonio nascono sei figli.

Nel 1879 l’impresa di Oscar Chopin fallisce, e la famiglia si trasferisce in  una contrada rurale della Louisiana, dove gestisce piccole piantagioni.

Alla morte del marito, avvenuta nel 1882, Kate Chopin cerca di cavarsela da sola, ma nel 1884 è costretta a svendere tutto e a tornare a Saint Louis dalla madre, che muore però nel 1885.

Per reagire alla depressione provocata dal lutto, comincia a scrivere, attività che non abbandonerà mai più.
Muore improvvisamente a Saint Louis, forse per un’emorragia cerebrale, nel 1904.

In La storia di un’ora (1894) Louise Mallard, giovane donna sofferente di cuore, riceve la notizia che il marito è morto in un grave disastro ferroviario.
Chiusa nella sua stanza, seduta di fronte alla finestra che lascia scorgere la vitalità e la luminosità di un paesaggio primaverile, continua a piangere, ma a poco a poco sente nascere in sé un senso di liberazione e di gioia.

Una più vasta dimensione sociale si affaccia in Il bebè di Désirée (1893), storia di un piantatore giovane e ricco, che sposa una trovatella – Désirée, appunto – adottata da una facoltosa coppia senza figli.

Tra i due è amore a prima vista. Si sposano e presto il matrimonio è allietato dalla nascita di un bambino. La gioia familiare è al massimo, ma la madre adottiva scorge nel neonato qualcosa di strano.

Più intimista è Ma’ame Pélagie (1893), in cui una cinquantenne nubile vive con la sorella minore altrettanto nubile in una capanna di tronchi, mettendo ostinatamente da parte il denaro necessario per ricostruire la grande dimora paterna distrutta dalla guerra civile. L’arrivo di una nipote ospite sconvolgerà però il precario equilibrio delle due sorelle.

“Tratti di cielo azzurro occhieggiavano qua e là fra le nuvole che si erano riunite a formare cumuli a ovest, davanti alla sua finestra.”

“There were patches of blue sky showing here and there through the clouds that had met and piled one above the other in the west facing her window.”

ASCOLTA L'AUDIO

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

I commenti sono chiusi.