Babylon Revisited – Babilonia rivisitata | Short Stories. I piccoli capolavori che fanno crescere il tuo inglese.
500_Short_Stories_8
Francis Scott Fitzgerald
Babylon Revisited – Babilonia rivisitata
Data di pubblicazione: 18/9/2015
FORMATI DISPONIBILI
Babylon Revisited – Babilonia rivisitata
Voti: 6, Media: 5.00
CENNI BIOGRAFICI
LA TRAMA

Francis Scott Key Fitzgerald nasce il 24 settembre 1896 a Saint Paul, nel Minnesota, da famiglia benestante. Nel 1917 abbandona Princeton per arruolarsi, ma viene inviato in Kansas, quindi in Alabama, dove nel 1918 conosce Zelda Sayre. Dopo il congedo si reca a New York, poi a Saint Paul, dove riscrive il romanzo This Side of Paradise (1920), in precedenza rifiutato.

Nello stesso anno sposa Zelda e nel 1921 nasce la figlia Frances. Il timore che l’incantesimo di una vita dorata tra Long Island e Parigi stia per spezzarsi è espresso in The Beautiful and Damned, pubblicato nel 1922 come la raccolta Tales of the Jazz Age. Nel 1924 i Fitzgerald si trasferiscono in Costa Azzurra, dove viene completato The Great Gatsby (1925).

Non sono però anni felici. Scott è dipendente dall’alcol e Zelda soffre di un grave disturbo psichiatrico, per cui nel 1930 è ricoverata in una clinica per malattie mentali. Con il romanzo Tender Is the Night (1934) Fitzgerald non riesce a riconquistare il pubblico, ritrovandosi solo e dimenticato. Nel 1937 si trasferisce a Hollywood come sceneggiatore e incontra la giornalista Sheilah Graham, con cui ha una relazione. Muore per un attacco cardiaco il 21 dicembre 1940 a Hollywood, lasciando incompiuto The Love of the Last Tycoon (1941).

Tra i racconti migliori di Francis Scott Fitzgerald, Babylon Revisited fu scritto nel dicembre del 1930, in una congiuntura storica e personale molto difficile. Era oramai definitivamente perduta la Jazz Age, come l’aveva definita lo scrittore, che aveva cavalcato con il suo stile di vita mondano il clima frizzante e dinamico dell’epoca, concedendosi continui eccessi in compagnia della moglie Zelda.

Quando fu composta questa short story, invece, si era nella Great Depression; e non solo Fitzgerald non riusciva più a incontrare il favore del pubblico, ma aveva anche numerosi problemi sul piano privato: l’abuso di alcol; i reciproci tradimenti con Zelda e il ricovero di quest’ultima in una clinica psichiatrica per schizofrenia; le diatribe per la tutela della figlia, la piccola Scottie.

La storia di Babylon Revisited ha chiaramente molti riferimenti autobiografici, come esplicitato dall’autore stesso in una lettera scritta alla figlia pochi mesi prima di morire; probabilmente questo coinvolgimento così intimo spiega la straordinaria forza e profondità del racconto, abbastanza inconsueta nell’opera di Fitzgerald.

I didn’t realize it, but the days came along one after another, and then two years were gone, and everything was gone, and I was gone.

Non mi accorgevo che i giorni si succedevano ai giorni, finché non se ne furono andati via due anni, e con essi tutto quanto, tutto via, me compreso.

ASCOLTA L'AUDIO

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Hai letto questo libro? Lascia un tuo commento!

Nome
Sito web