A Christmas Carol – Canto di Natale Vol. 3 | Short Stories. I piccoli capolavori che fanno crescere il tuo inglese.
Dickens: A Christmas Carol 3
Charles Dickens
A Christmas Carol – Canto di Natale Vol. 3
The Second of the Three Spirits - Il secondo dei Tre Spiriti
Anno di pubblicazione: Serie Natale 2010
FORMATI DISPONIBILI
A Christmas Carol – Canto di Natale Vol. 3
Voti: 0, Media: 0.00
CENNI BIOGRAFICI
LA TRAMA

Charles Dickens nasce a Landport, presso Portsmouth, nel 1812, da famiglia impiegatizia.

Dopo qualche anno trascorso nel Kent, nel 1823 si trasferisce con la famiglia a Londra, dove l’anno dopo il padre è imprigionato per debiti.

Moglie e figli lo seguono in carcere, ad eccezione di Charles, che viene mandato dal tribunale a lavorare come operaio in una fabbrica di lucido da scarpe.
Dopo qualche mese il padre viene liberato, e il ragazzo può tornare ai suoi studi forzatamente interrotti.

Dopo una breve esperienza in uno studio legale, nel 1829 diviene stenografo parlamentare e collaboratore di alcuni giornali.

Nel 1834 viene assunto come cronista dal “Morning Chronicle”, e due anni dopo sposa Catherine Hogarth, figlia del direttore del suo giornale, che gli darà dieci figli.

Nel 1842 trascorre con la moglie sei mesi in America, e nel 1847 diviene presidente del Mechanics’ Institute di Londra.

Negli ultimi anni della sua vita si dedica a lunghi tours di letture pubbliche, richiestissime in Inghilterra e negli Stati Uniti. Sofferente di cuore, muore a Londra nel 1870.

Il secondo fantasma che fa visita a Scrooge, come preannunciato da Jacob Marley, è quello del Natale presente, che gli mostra come la gente comune festeggi il Natale; altro che ‘‘sciocchezze’’: cene succulente, giochi e canti nostalgici che evocano comunque una felicità possibile, lontana dalla desolazione che permea la vita di Scrooge.

Particolarmente struggenti le pagine dedicate da Dickens alla famiglia di Bob Cratchit, l’impiegato che Scrooge costringe nelle ore di ufficio a ogni sorta di ristrettezze; nonostante i pochi mezzi a disposizione, i Cratchit preparano una veglia festosa che sembra cancellare le durezze sopportate durante il resto dell’anno; simbolo della felicità che sboccia anche nelle situazioni più difficili è il piccolo Tim, il figlio invalido di Bob, che si circonda di un’aura di serenità.

Gli stessi sentimenti di gioia e fratellanza albergano anche tra i poveri minatori e i marinai costretti a trascorrere il Natale sulle loro navi, dove il fantasma conduce in volo Scrooge, nonché a casa di Fred, il nipote che Scrooge scaccia in malo modo all’inizio del racconto e che insieme alla giovane moglie e a una allegra compagnia di amici brinda bonariamente a quel vecchio brontolone dello zio.

“Spirito” disse Scrooge con umiltà, “conducimi dove vuoi. Ieri notte sono andato perché obbligato, e ho imparato una lezione che sta avendo effetto adesso. Questa notte, se hai qualcosa da insegnarmi, lascia che possa profittarne”.

“Spirit,” said Scrooge submissively, “conduct me where you will. I went forth last night on compulsion, and I learned a lesson which is working now. To-night if you have aught11 to teach me, let me profit by it.”

ASCOLTA L'AUDIO

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

2 Commenti a A Christmas Carol – Canto di Natale Vol. 3

  1. ari

    Come potrei acquistare i quattro libri che riportano il testo?
    Grazie.

    • UserShort

      Gentile lettore,

      attualmente i volumi della serie di Natale sono disponibili soltanto in formato audio. Contiamo di poterli riproprorre prossimamente in formato ebook.

      Cordiali saluti